A scuola guida per sapere tutto… sulle assicurazioni auto

ph. CruccoG (cc flickr)

A inizio “Rc Auto, quanto mi costi?“, progetto promosso dalle Associazioni dei consumatori, Adiconsum, Asso-consum, Centro tutela consumatori ed utenti e Cittadinanzattiva, con il sostegno del Consiglio nazionale consumatori utentiMinistero dello sviluppo economico.
Il programma, nei prossimi mesi, si propone di realizzare sportelli di consulenza, una rubrica web “l’esperto risponde”, materiali informativi, ricerche su costi e qualità del servizio e lezioni di Rc Auto direttamente nelle scuole guida.
Ai futuri neopatentati verrà fornita una formazione specifica per sensibilizzarli  sul tema della prevenzione dei sinistri, sul corretto comportamento da assumere in caso d’incidente e su tutto quanto ha a che fare con l’Rc Auto.

Il progetto dedicherà particolare attenzione al tema delle tariffe e all’analisi dei disservizi: gli aumenti delle polizze assicurative uniti ad una diffusa prassi delle compagnie di selezionare la clientela contribuiscono a rendere sempre più difficile il rapporto tra cittadino e le stesse compagnie assicurative.

Secondo i dati Isvap da ottobre 2009 a ottobre 2011, gli incrementi tariffari medi nazionali sono stati pari al 26.9% per un quarantenne in classe di massimo bonus, al 20% per un diciottenne neopatentato alla guida di un’autovettura, al 27.9% ed al 45.4% per un diciottenne alla guida, rispettivamente di un ciclomotore e di un motociclo.

Per quanto riguarda i reclami, sempre secondo i dati isvap, il settore più interessato continua ad essere quello dell’Rc Auto, 76% del totale reclami ricevuti dall’istituto per la vigilanza delle assicurazioni, soprattutto a causa delle difficoltà nella liquidazione dei sinistri, 80% dei casi in tema Rc Auto.

Elena Sofia Poggetti

Print Friendly