ar3

Ad Arezzo i bambini diventano giornalisti per raccontare il volontariato

AREZZO. I bambini diventano “giornalisti per un giorno” per raccontare il mondo del volontariato e diventare i protagonisti della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dalla delegazione Cesvot di Arezzo. E ‘ l’iniziativa “Giornalisti per… I Bambini raccontano il volontariato” realizzata con la collaborazione del Comune di Arezzo e nata per diffondere la cultura della solidarietà promuovendo lo scambio tra scuola e associazioni.

Oggi è cominciato il percorso degli alunni della scuola elementare di Giovi che diventeranno i futuri protagonisti di uno spot e di un documentario sul volontariato dopo alcuni incontri formativi e mirati con giornalisti professionisti e associazioni. Stamani si è tenuto il primo incontro fra gli operatori di Cesvot e i bambini coinvolti, per raccontare il progetto e prepararli agli appuntamenti con i media nelle redazioni in programma nelle prossime settimane. I giornalisti (hanno aderito le redazioni di La Nazione, Corriere di Arezzo, Tsd, Arezzo Tv, Arezzonotizie.it), spiegheranno loro come formulare le giuste domande che dovranno poi porre in occasione di una conferenza stampa con le associazioni di volontariato dove i bambini saranno i giornalisti.

Tutti gli incontri, i laboratori in classe e la conferenza stampa saranno filmati per diventare oggetto di un breve documentario e di uno spot realizzati dai registi Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini con le musiche originali del Maestro Ivan Collini che saranno presentati in occasione dell’evento conclusivo organizzato da Cesvot a novembre presso il Teatro Pietro Aretino. Il documentario e lo Spot saranno al centro della nuova campagna sul volontariato promossa da Cesvot per il 2017.

“Anche quest’anno – spiega Leonardo Rossi, presidente della delegazione Cesvot di Arezzo – l’iniziativa della delegazione di Arezzo del Cesvot mantiene al centro il “cinema” , ma con una funzione particolare. Le riprese filmate, nella forma di uno spot, potranno ottenere un duplice obiettivo: in primo luogo documenteranno l’incontro tra nuovissime generazioni, modo del volontariato e giornalisti, comunicando le curiosità e le domande dei bambini davanti a queste realtà; in secondo luogo saranno esse stesse strumento di diffusione, conoscenza e sensibilizzazione sul volontariato.”

@VolontariatOggi

Print Friendly