22 luglio 2014

Il sostegno delle Acli alla sfida europea di Renzi

Gianni Bottalico

Gianni Bottalico

ROMA. La sera del 16 Luglio il presidente delle ACLI Gianni Bottalico e Alfredo Cuccinello, responsabile Pace delle Acli nazionali, hanno partecipato alla manifestazione per la pace in Terra Santa tenutasi a Roma in Campidoglio. [Leggi]

Tutela della salute e accesso alle cure

Ambulanze pronte per i soccorsi

Ambulanze pronte per i soccorsi

ROMA. La popolazione italiana,  dato che le patologie  croniche sono sempre più diffuse, è una popolazione che invecchia.  Rispetto al 2005, vi è un netto miglioramento nello stato di salute fisico: diminuiscono malattie respiratorie croniche e artrosi  mentre aumentano tumori maligni, Alzheimer e demenze senili anche perché c’è maggiore capacità di riconoscere le malattie.
La depressione è la malattia più diffusa in Italia e la più sensibile riguardo all’impatto con la crisi, riguarda 2,6 milioni di persone, con prevalenza le donne rispetto agli uomini in tutte le fasce di età.
La quota di persone con limitazioni funzionali continua a diminuire,  dal 6,1% nel 2000 al 5,5 % nel 2013. Si calcola che siano 3 milioni di persone, di cui l’80% anziani  e i due terzi di donne.Nel Sud e nelle Isole la quota si mantiene significativamente più elevata rispetto alle altre aree territoriali. [Leggi]

Barriere Architettoniche: dopo il caso di Iacopo Melio presentata un’interrogazione parlamentare

Stazione FS sprovvista di barriere architettoniche

Stazione FS sprovvista di barriere architettoniche

ROMA. Federico Gelli, deputato del PD e presidente del Cesvot, il giorno successivo  della campagna di sensibilizzazione lanciata su twitter dallo studente Iacopo Melio, dichiara che è urgentemente necessario promuovere delle leggi e per ampliare le stazioni ferroviarie e  dotarsi di infrastrutture in grado di facilitare l’accesso alle stazioni e ai treni da parte delle persone con difficoltà di deambulazione. [Leggi]

Asili nido al Sud: stanziati 384.000 euro per 170 nuovi posti

Un bambino con la maestra

Un bambino con la maestra

ROMA. La Fondazione “aiutare i bambini” e Fondazione “CON IL SUD”, rendono pubblici i risultati del quarto anno del bando  “Un asilo nido per ogni bambino – Area del Mezzogiorno” promosso dalle due fondazioni e rivolto a organizzazioni non-profit che intendono potenziare o avviare nuovi servizi alla prima infanzia nelle seguenti regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.

IL PROGETTO -Saranno dieci gli asili nido o spazi gioco sostenuti nel 2014-15, per un importo complessivo di 384.670, stanziato per il 50% da ciascuna delle due fondazioni.  In 6 casi si tratta di progetti annuali di potenziamento di nidi esistenti, negli altri casi di progetti biennali di avvio di nuovi nidi.  Nel complesso i nuovi posti creati saranno 170, la maggior parte dei quali destinati a bambini appartenenti a famiglie in condizione di svantaggio sociale ed economico. I promotori hanno considerato anche la percentuale di bambini provenienti da situazioni di fragilità che ne avrebbero usufruito.
[Leggi]

Gaza: stop immediato alla violenza, per evitare vittime innocenti

Bambino Innocente a Gaza

Bambino Innocente a Gaza

ROMA. L’organizzazione “Save the Children”, afferma che è necessario  porre fine alla spirale di violenza che sta investendo Gaza e il sud di Israele, prima che i civili e soprattutto bambini innocenti perdano la vita.
Secondo il parere degli operatori dell’organizzazione,  i bambini sono terrorizzati e non ci sono luoghi sicuri dove ci si possa rifugiare dalle bombe che continuano a cadere nelle operazioni israelianeStessa situazione drammatica anche in Israele, dove intere famiglie vivono impaurite dai missili lanciati  indiscriminatamente da Gaza. [Leggi]

Un nuovo metodo per l’essiccazione del pesce cambia la vita in Burundi

Donna alla riva del lago Tanganica

Donna alla riva del lago Tanganica

ROMA. Un progetto della FAO, che dota le piccole comunità di pescatori con gli strumenti e il know-how per asciugare il pesce su semplici rastrelliere rialzate invece che sulla sabbia, ha cambiato la vita lungo le rive del lago Tanganica, in Burundi.
Le donne avevano sempre fatto asciugare i pesci pescati nel lago, ad esempio le sardine – chiamate localmente ndagala - sul terreno, dove erano facili prede degli animali o erano calpestate e contaminate. Durante la stagione delle piogge, molti pesci venivano spazzati via o marcivano.
Il presidente del Porto peschereccio di Rumonge, Gabriel Butoyi, afferma che se i pesci andavano a male e puzzavano terribilmente era impossibile venderli sul Mercato. In totale, circa il 15% del pescato andava perduto o si avariava durante il processo di essiccazione. [Leggi]

Barriere architettoniche: i soldi per abbatterle ci sono, i comuni rispettino la legge

Presidente Cesvot

Presidente Cesvot

FIRENZE. Dopo la campagna contro le barriere architettoniche fatta da Iacopo Melio sul web,il presidente del Cesvot – Federico Gelli – torna a riflettere su come poterle abbatterle.

Commento di Gelli – “In Toscana solo il 18,8 dei comuni hanno attuato il piano Peba (piano eliminazione barriere architettoniche). Per ridimensionare questo problema, i comuni devono osservare la legge e presentare alla Regione e adottare il Peba che acconsente di accedere ai fondi stanziati per questo scopo. La vicenda di Iacopo, deve essere il punto di partenza: non possiamo occuparci del particolare, risolvere i singoli problemi senza avere invece una visione generale del problema. [Leggi]