22 luglio 2014

Tutela della salute e accesso alle cure

Ambulanze pronte per i soccorsi

Ambulanze pronte per i soccorsi

ROMA. La popolazione italiana,  dato che le patologie  croniche sono sempre più diffuse, è una popolazione che invecchia.  Rispetto al 2005, vi è un netto miglioramento nello stato di salute fisico: diminuiscono malattie respiratorie croniche e artrosi  mentre aumentano tumori maligni, Alzheimer e demenze senili anche perché c’è maggiore capacità di riconoscere le malattie.
La depressione è la malattia più diffusa in Italia e la più sensibile riguardo all’impatto con la crisi, riguarda 2,6 milioni di persone, con prevalenza le donne rispetto agli uomini in tutte le fasce di età.
La quota di persone con limitazioni funzionali continua a diminuire,  dal 6,1% nel 2000 al 5,5 % nel 2013. Si calcola che siano 3 milioni di persone, di cui l’80% anziani  e i due terzi di donne.Nel Sud e nelle Isole la quota si mantiene significativamente più elevata rispetto alle altre aree territoriali. [Leggi]

Azzardo: un video per raccontare ai giovani i rischi del gioco

Una giocatrice d'azzardo

Una giocatrice d’azzardo

ROMA. In Emilia Romagna sarà diffuso a cura dell’associazione “Associati di chiarezza”, un bando di concorso per sensibilizzare i giovani sui rischi dell’azzardo.

IL BANDO DI CONCORSO - Il bando è rivolto alle scuole e i giovani  di età compresa tra i 14 e 35 anni e invita a raccontare per immagini, con la realizzazione di un video (spot, videoclip, intervista), le conseguenze dell’azzardo compulsivo. Il bando con scadenza il 30 Novembre 2014 sarà diffuso in tutta la regione, posizionata al quarto posto in Italia per il fatturato del gioco d’azzardo. [Leggi]

Malattie rare: collaborare insieme sulle frontiere della cura e della ricerca

Foto scattata durante workshop

Foto scattata durante workshop

Roma. Si è tenuto lo scorso 6 Giugno a Roma un Workshop, promosso dalla Federazione Italiana Malattie Rare, sull’importanza della qualità e l’accesso alle informazioni da parte del malato e il suo coinvolgimento nelle scelte di diagnosi, di cure sperimentali e nel lavoro di squadra con il clinico e il ricercatore. [Leggi]

Sangue, domani la giornata mondiale. Il 2014 è l’anno dell’accreditamento

Giornata mondiale del sangue

Giornata mondiale del sangue

FIRENZE. “Ringrazio i donatori e le associazioni per la loro generosità per il loro impegno, per la fiducia che ripongono affidando a noi il loro preziosissimo dono. Voglio anche invitarli a continuare a donare, soprattutto ora, alla vigilia dell’estate, quando tradizionalmente il bisogno di sangue aumenta e le donazioni invece calano”. In occasione della Giornata dei donatori di sangue, che si celebra in tutto il mondo domani, sabato 14 giugno, l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni rivolge un ringraziamento ai donatori, ma anche un appello a donare: sempre, ma in particolare nel periodo estivo. [Leggi]

Per Natale niente strenne, ma defibrillatori

ph. Ele G. (cc flickr)

ph. Ele G. (cc flickr)

FIRENZE. Non strenne, ma defibrillatori. E’ la scelta compiuta dalla ditta ‘Frosini Giuliano’ di Signa che, grazie anche all’impegno dei volontari delle Misericordie e in collaborazione con i comuni e le istituzioni scolastiche del territorio, consentirà di dotare sei scuole di Signa e Lastra a Signa di colonnine defibrillatore. [Leggi]

Ricerca del Censis sull’insufficienza renale: il trapianto è più vantaggioso ed economico della dialisi

Un trapianto di rene

Un trapianto di rene

ROMA. Il trapianto di rene è, com’è noto, la terapia d’elezione per l’insufficienza renale terminale. Ma si dimostra anche il trattamento più economico. Il costo medio complessivo di un paziente trapiantato per il Sistema sanitario nazionale è di 95.247 euro in un periodo di tre anni, contro i 123.081 euro stimati nello stesso arco di tempo per un paziente non trapiantato e sottoposto a dialisi. Il costo del trapianto è cioè inferiore del 29,2%. [Leggi]

La donazione del sangue e i suoi valori. Successo della due giorni a Firenze

ph. Luigi Casentini

ph. Luigi Casentini

FIRENZE. Due giorni sulla donazione del sangue, il suo utilizzo e i valori da trasmettere in una fase di profondo cambiamento. Di questo hanno trattato i lavori del seminario interregionale sul sistema sangue italiano “Le regioni a confronto per affrontare insieme il cambiamento”, che si è tenuto venerdì 18 e sabato 19 ottobre a Firenze, Convitto della Calza, con una grande partecipazione di addetti ai lavori da tutta Italia, e che si è aperto con l’intervento dell’assessore alla Salute della Regione Toscana, Luigi Marroni. [Leggi]