29 luglio 2014

Competitività e valore economico. Impresa sociale, Isnet presenta l’ottavo rapporto

Patriarca e Bongiovanni

Patriarca e Bongiovanni

ROMA. L’impresa sociale conferma un trend positivo sia in termini economici che occupazionali, con il 45,7% di organizzazioni che dichiara un andamento stabile e il 22,7% che prevede un aumento del personale retribuito. Questi i primi dati che emergono dall’ottava edizione dell’Osservatorio che, oltre alle partnership con le aziende profit e alla propensione all’innovazione, ha monitorato capacità occupazionale e livello di management delle imprese sociali.

L’INCONTRO - Le migliori performances sono presentate dalle imprese sociali che più investono in innovazione e diversificano la propria attività aumentando le partnership sul fronte privato. Sarà questo il tema della tavola rotonda su “Competitività e valore economico: presentazione dell’ottavo rapporto dell’osservatorio Isnet sulle imprese sociali” (Roma, mercoledì 9 luglio, dalle 10.30 alle 13.30 nela Sala delle Colonne della Camera dei Deputati di via Poli 19). Saranno coinvolti manager di aziende italiane che da tempo hanno avviato collaborazioni con l’impresa sociale in molteplici settori.

IMPRENDITORIALITA’ - “L’impresa sociale – afferma Laura Bongiovanni presidente dell’associazione Isnet e responsabile dell’Osservatorio – diventa sempre più crocevia di imprenditorialità, socialità e partecipazione attiva dei cittadini. La sfida è che si arrivi all’introduzione dello status di impresa sociale con un ampliamento dei settori di attività e un adeguamento degli strumenti legislativi in essere, per poter meglio coniugare prossimità e managerialità e favorire un maggior protagonismo di questa forma di impresa a valore contemporaneamente economico e sociale”.
Oltre alle partnership profit-non profit, il convegno sarà anche l’occasione per confrontarsi sulle Linee Guida del Terzo Settore anche in vista della Legge Delega, insieme ai rappresentanti delle Associazioni di Categoria e del Governo.

L’INDAGINE - L’Osservatorio è una indagine continuativa su andamento, sentiment, dinamicità relazionale e propensione all’innovazione dell’impresa sociale realizzata attraverso interrogazioni periodiche ad un Panel rappresentativo imprese sociali in Italia (cooperative sociali di tipo A e B e loro Consorzi). Ad oggi rappresenta l’unica rilevazione in grado di offrire serie storiche su tali temi e trend di sviluppo articolati su otto annualità, a partire dal 2007.
L’Associazione Isnet dialoga con una rete di oltre 1000 imprese sociali in tutta Italia, con l’obiettivo di favorire la loro crescita e visibilità, attraverso azioni di networking capaci di valorizzare congiuntamente dimensione economica e sociale delle organizzazioni.

PARTECIPANTI - Parteciperanno Edoardo Patriarca (componente Intergruppo parlamentare del Terzo Settore e presidente Cnv), Laura Bongiovanni (presidente Isnet), Gianni Martino (Country manger car2go Italia e South Europe), Giusto Curti (direttore commerciale settore largo consumo), Paolo Amicucci (responsabile tecnico commerciale Eurovix Area Centro Italia), Federico Pericoli (presidenza AGCI Solidarietà), Paola Menetti (presidente Legacoopsociali), Stefano Gheno (vice presidente CDO Opere Sociali), Vincenzo De Bernardo (direttore Federsolidarietà). Modera il giornalista Rai Roberto Amen. Alle 12.30, conclusioni di Luigi Bobba, sottosegretario di Stato Ministero Lavoro e Politiche Sociali.

Print Friendly

Lascia un commento

*