comunicazione-sociale

Comunicazione sociale, a Roma la presentazione del libro di Peruzzi e Volterrani

ROMA. Con i social network il non profit ha visto aprirsi nuove possibilità di comunicare. In quanti casi, tuttavia, l’organizzazione rincorre la propria visibilità e la comunicazione resta fine a se stessa e in quanti altri, invece, comunica portando avanti il proprio ruolo culturale e politico e persegue l’obiettivo per cui la comunicazione sociale nasce? Per Gaia Peruzzi e Andrea Volterrani la comunicazione sociale è «la comunicazione vocata a promuovere i diritti, la giustizia e la solidarietà sociale; è la comunicazione che ha per obiettivo la diffusione di significati, di idee e di pratiche ispirati a valori di equità, pace e inclusione».

Una comunicazione, quindi, che non deve la sua definizione al chi la fa o al come la si fa, quanto, piuttosto, agli obiettivi che persegue: «una comunicazione dedita a “fare società”, nel senso di creare e diffondere relazioni improntate a criteri e sentimenti di fraternità e di comunanza, di eguaglianza e di sostenibilità sociale, con particolare attenzione ai bisogni dei soggetti vulnerabili e svantaggiati».

Non solo quella comunicazione funzionale a volontariato e non profit per informare, raccontare storie e avere visibilità, ma quella comunicazione che misura la sua efficacia non sul numero di persone raggiunte, ma sul «numero di soggetti che in seguito alla comunicazione modificano il proprio comportamento».
Il volume analizza alcuni temi chiave– le relazioni con i media, le possibilità aperte dai nuovi media e la valutazione del suo impatto – e si conclude con una sfida: che la comunicazione sociale possa alla lunga colonizzare quella mainstream, rendendola più sensibile alle logiche della società, più che a quelle del mercato e della politica. Alla presentazione martedì 12 luglio alle 17.30 in via Liberiana 17 a Roma interverranno: Paola Capoleva (presidente Cesv Lazio); Andrea Volterrani (Università Tor Vergata); Marica Spalletta (Link Campus University); Donatella Parisi (Centro Astalli); Massimo Vallati (Radio Impegno) e Giuseppe Chiantera (Termini Tv). Modera Stefano Trasatti (Giornalista).

@VolontariatOggi

Print Friendly