20160906_112927

Cresce il servizio civile in Toscana

FIRENZE. Cresce la partecipazione al Servizio civile in Toscana. Nel 2015 sono stati infatti 227 i giovani avviati rispetto ai 125 nel 2014. Nel complesso si tratta di 455 esperienze dal 2011, alcune delle quali sono state presentate stamani a Firenze in occasione dell’evento “Servizio Civile, giovani e cooperazione” promosso da Confcooperative Toscana alla presenza del Sottosegretario al welfare Luigi Bobba.

Le esperienze raccontate oggi riguardano il servizio civile nelle aree progettuali consolidate: dall’assistenza anziani, ai disabili e ai minori e giovani, al trasporto sociale e d’emergenza.

“Oggi abbiamo avuto modo di conoscere le storie dei tanti ragazzi che hanno avuto la possibilità di fare questa esperienza nel 2015 e che, dall’altra parte, hanno permesso alle cooperative coinvolte di avere contributi di novità, di confronto e di stimolo. – ha dichiarato Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative Toscana – In aggiunta allo specifico valore di impegno civile e di volontariato, questa esperienza consente ai nostri giovani di sperimentarsi in un primo ponte verso il mondo del lavoro e dell’impresa, e alle nostre imprese di aprirsi a nuove competenze e visioni di futuro indispensabili per l’innovazione. L’accompagnamento dei ragazzi nel percorso di Servizio Civile rappresenta per Confcooperative un vero e proprio impegno per la promozione dei giovani del territorio, insieme al progetto Toscana 2020 di educazione cooperativa nelle scuole e al progetto CoopUp per il sostegno al talento imprenditoriale e all’innovazione”.

“La Toscana è una delle regioni d’Italia dove il Servizio civile regionale è più sviluppato” – ha spiegato Paola Garvin, dirigente del settore regionale Politiche giovanili della Regione Toscana – i nostri numeri sono molto alti: da quando è cominciato il servizio civile regionale, dal 2010 ad oggi, abbiamo avviato circa 10 mila ragazzi. La Regione è quindi molto interessata alla Riforma del Terzo settore che coinvolge anche il Servizio civile.”

Al convegno è intervenuto anche il Sottosegretario al Welfere Luigi Bobba “Siamo in una fase di crescita del Servizio civile con l’aumento negli ultimi due anni dei posti a disposizione. Il nostro obiettivo è arrivare con il 2017 fino a 50 mila persone coinvolte. Un cambio di passo che sarà ancora più qualificato con la riforma del Terzo settore e l’approvazione – attesa entro fine anno – del decreto attuativo sul nuovo servizio civile Universale che permetterà di aprire il Servizio civile a tutti i giovani che desiderano farlo volontariamente e per cui saranno disposte le risorse necessarie.”

141 i giovani di Servizio Civile Nazionale che saranno avviati da Confcooperative Toscana nel prossimo autunno.

Print Friendly