IID_Miur_04

“Donare, molto più di un semplice dare”, al via la votazione della Giuria Popolare

MILANO. Dopo il lancio del Giorno del Dono 2016 avvenuto il 10 giugno a Milano durante l’evento “L’Italia che dona” organizzato insieme a Fondazione Sodalitas e ospitato dall’Auditorium di Assolombarda, DonoDay2016 entra nel vivo continuando a tenerci compagnia per tutta l’estate. Protagonisti saranno i cittadini e i territori, a partire dai ragazzi delle scuole che hanno partecipato al video contest “Donare, molto più di un semplice dare” lanciato in collaborazione con il MIUR che ha visto più di 50 scuole aderenti per un totale di 55 video in gara.

I video da oggi saranno valutati dalla rete attraverso il voto popolare: chiunque potrà facilmente scegliere il video preferito accedendo alla piattaforma dedicata al Giorno del Dono (http://giornodeldono.org/?page_id=102) e scegliere tra i 55 video in concorso. Le votazioni saranno aperte fino al 14 settembre e la scuola vincitrice sarà premiata con un buono spendibile per l’acquisto di libri e materiali scolastici. Contemporaneamente la Giuria Tecnica avrà tempo fino a metà agosto per decretare il vincitore della sua categoria che, così come il video scelto dalla Giuria Popolare, sarà premiato in occasione dei festeggiamenti DonoDay2016, il 4 ottobre prossimo presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati a Roma.

La Giuria Tecnica è composta da Claudia Catalli – critico cinematografico e conduttrice di Cine Cocktail, Luca Mattiucci – responsabile sociale Corriere della Sera, Giovanna Rossiello– Conduttrice di TG1 Fa la cosa Giusta, Adriano Coni – Responsabile Segretariato Sociale Rai, Daniele Grassucci – Head of Content & Communication Skuola.net, Roberto Frisone – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione MIUR, Edoardo Patriarca – Presidente IID.

Comuni e scuole per narrare, in un caleidoscopio di creatività, quanto donare sia sempre di più che un semplice dare. Proposte, pratiche concrete e insieme video, racconti di esperienze ed emozioni. Una serie di raccolte di cibo, di fondi e beni: soprattutto in gioco la passione di una volontà comune. Ecco, la scuola festeggia con entusiasmo e la sua solita generosità il GIORNO DEL DONO, un progetto promosso e sostenuto dall’IID [Istituto Italiano della Donazione] e divenuto Legge della Repubblica lo scorso 9 luglio (…)”.

Così il Ministro Stefania Giannini aveva salutato, l’anno scorso, la prima edizione del “Giorno del Dono” riconoscendo l’alto valore dell’iniziativa che infatti è stata promossa e portata avanti dal MIUR anche per il 2016. Ad oggi inoltre sono già più di 30 i Comuni che hanno risposto all’appello dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), lanciato a firma del Presidente Piero Fassino venerdì 15 luglio scorso.

Per la prima volta, nelle due settimane del dono dal 23 settembre al 7 ottobre, si tenterà di mappare l’Italia che dona, attraverso un immaginario giro d’Italia, il giro dell’Italia che dona, che percorrendo il Paese da nord a sud ci regalerà il racconto di un’Italia diversa, inedita. Il Giorno del Dono diventa un’occasione per tutti di partecipare e contribuire: comuni, scuole, cittadini, associazioni, imprese. Tutti chiamati a raccontare l’Italia migliore, capace di grandi slanci di generosità.” Così Edoardo Patriarca, Presidente IID, ha lanciato l’edizione 2016 del Giorno del Dono durante l’evento “L’Italia che dona” dello scorso 10 giugno, ribadendo che l’Italia è il primo e unico Paese che riconosce e legittima, con una legge, l’importanza del dono dedicandogli una Giornata Nazionale, il 4 ottobre di ogni anno.

Per tenersi aggiornati sulle iniziative in programma per il 1° Giro dell’Italia che Dona (23 settembre – 7 ottobre), è possibile consultare la cartina dell’Italia disponibile al seguente link:http://www.istitutoitalianodonazione.it/it/donoday/new-2016/aderisci2016.

@VolontariatOggi

Print Friendly