#FdV2014 / Renzi infiamma i volontari a Lucca. “A maggio pronti con una legge delega sul terzo settore”. Poi rivolge un appello: “aiutateci a far rinascere la speranza”

Edoardo Patriarca, Matteo Renzi, Riccardo Bonacina

Edoardo Patriarca, Matteo Renzi, Riccardo Bonacina

LUCCA. Erano in duemila, stretti dentro l’auditorium dell’ex convento San Francesco a Lucca, ad ascoltare il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita al Festival del Volontariato. Incalzato dalla domande del direttore di Vita Riccardo Bonacina e dal presidente del Cnv Edoardo Patriarca, Renzi ha annunciato che entro maggio il governo presenterà una riforma del terzo settore con il coinvolgimento di tutte le forze interessate. Bonacina ha presentato al premier diverse questioni su cui il non profit attende risposta da anni, e su cui la politica ha sempre fatto promesse mai mantenute. 

«In un mese – ha detto Renzi – saremo pronti a presentare la bozza di un Ddl delega che correggeremo insieme in modo partecipativo». La partecipazione è il punto da cui ripartite per cambiare il volto ad un settore che lui stesso ha definito “il primo”. «Siete una parte di risoluzione ai problemi occupazionali», dice Renzi rivolgendosi alla platea. «La politica da sola non basta e chiama in causa voi. Raccontate un’Italia bella, che vuole tornare fare il suo mestiere e il vostro compito è ricordare al paese ciò che è».

Sul tetto alla raccolta del 5 per mille da parte delle organizzazioni, il premier ha riconosciuto le contraddizioni della normativa. «Pensiamo di destinarlo alle associazioni che si assumano la responsabilità di sottoporsi a precisi criteri di trasparenza, come i partiti. La trasparenza della spesa necessita di un disegno di legge delega ad hoc, che ponga sullo stesso livello la politica come il terzo settore, visto il ruolo egualmente importante che ricopre. Inizieremo a giugno con la fatturazione elettronica dei costi della pubblica amministrazione».

L’ultimo richiamo del premier è un appello ai volontari. «La pagina di storia più bella del nostro paese – ha concluso Renzi tra gli applausi – è ancora da scrivere. Mi auguro potremo scriverla insieme. Aiutateci a far rinascere la speranza».

Print Friendly

Commenti

  1. […] civile nazionale universale”.  Con qualche giorno di ritardo, ma nel rispetto dei tempi annunciati da Matteo Renzi il 12 aprile scorso a Lucca durante il Festival del Volontariato, è arrivata oggi in consiglio dei ministri la Delega. Un testo che mantiene le premesse espresse […]