#FdV2019 | Fatica ed eroismo quotidiano della disabilità: l’esperienza di Massimo Toschi al Festival del Volontariato

LUCCA.  La giornata di sabato 11 maggio si aprirà con un confronto sugli stereotipi sociali e l’integrazione delle persone con disabilità; per l’occasione non poteva esserci miglior relatore del professore Massimo Toschi, Consigliere della Regione Toscana per la cooperazione internazionale e per i diritti delle persone disabili.
Affetto da poliomielite dall’età di 11  mesi , Massimo Toschi è narratore diretto  della eroica quotidianità di fatiche e ansie che avvolgono il futuro delle persone con disabilità.
Il Festival Italiano del Volontariato ospiterà l’ esperienza e la visione di Toschi alle ore 11:15 nella tensostruttura di Piazza Napoleone a Lucca.

Laureato all’Università cattolica di Milano nel 1987 ha acquisito il dottorato di ricerca in storia religiosa ed esercitato per molti anni l’insegnamento, in particolare al Liceo Vallisneri di Lucca. Nei suoi studi si è occupato di alcuni grandi temi dell’esperienza cristiana come la pace, la povertà, il martirio scrivendo articoli e libri dedicati a maestri come don Lorenzo Milani e ai profeti della pace.
A partire dal 1998 il suo impegno si è allargato alle gravi crisi che devastano il sud del mondo. Nel 1998 è andato in Algeria nel pieno della guerra civile, su invito dell’arcivescovo di Algeri, nel 2000 in Sierra Leone, testimoniando lo scandalo della guerra e l’oscenità dei bambini-soldato.
Nel 2000 è stato nominato consigliere per la pace, la cooperazione e i diritti umani del presidente della Regione Toscana Claudio Martini, compiendo oltre quaranta viaggi in altrettante ‘zone calde’ del mondo, dall’Iraq al Burkina Faso, da Israele alla Palestina, dall’Eritrea ai Balcani, nelle quali ha promosso e sostenuto le attività di cooperazione e di pace della Regione.
Alle elezioni regionali di aprile 2005 è eletto consigliere regionale nella circoscrizione provinciale di Lucca, candidato della lista Uniti nell’Ulivo. E’ sospeso da consigliere nella seduta consiliare del 13 maggio 2005 a seguito della sua nomina a componente della Giunta regionale come assessore alla Cooperazione internazionale.

@VolontariatOggi

Print Friendly