#FdV2019 | Sul tema della disabilità l’intervento del professor Alceste Santuari al Festival del Volontariato

LUCCA. Non poteva mancare l’apporto di Alceste Santuari nel dibattito di sabato 11 maggio in Piazza Napoleone a Lucca.
Laureatosi in Scienze Politiche all’Università di Padova, il mondo del non profit è stato al centro della formazione e dell’insegnamento dell’ospite ed il Festival del Volontariato accoglierà il suo punto di vista in merito alla tematica della disabilità data l’esigenza quanto mai impellente di porre un piano di assistenza adeguato a livello sociale e occupazionale.
Abbattere gli stereotipi sul mondo della disabilità è il primo passo verso un percorso culturale che porti a colmare l’inefficienza del sistema assistenziale odierno.
Il dialogo avrà svolgimento nella tensostruttura della piazza alle ore 11:15.

Dal conseguimento della laurea in Scienze Politiche – Indirizzo Amministrativo presso l’Università di Padova nel 1990, si è sempre occupato di organizzazioni non lucrative, dei loro assetti giuridico-organizzativi e statutari, nonché dei loro rapporti con la P.A. Alceste Santuari è ricercatore a tempo determinato di tipo b (Senior) presso il Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Alma Mater – Università di Bologna. Nella stessa Università, a partire dall’a.a. 2012/2013, insegna diritto dell’economia degli enti non profit, dei partenariati pubblico-privati e International Law & Health. Ha insegnato per quasi 20 anni Diritto amministrativo dei servizi sociali presso l’Università di Trento. Da più di dieci anni collabora al sito Persona e Danno. E’ autore di numerose pubblicazioni, sia a carattere nazionale sia a carattere internazionale, tra le quali si ricordano Le organizzazioni non profit, Padova, Cedam, 2012. Dal dicembre 2015, è Segretario Generale dell’Associazione Europea dei Pazienti e dei Fruitori delle Cure Termali. E’ presidente di Organismi di Vigilanza (ex modello 231) e membro di nuclei di valutazione delle performances in società e aziende pubbliche che erogano servizi socio-sanitari.

@VolontariatOggi

Print Friendly