#Futuroprossimo | Francuccio Gesualdi alla sessione “Un mondo di plastica”

LUCCA. Francuccio Gesualdi, attivista e saggista italiano, sarà uno dei relatori presenti al seminario residenziale di formazione civile #Futuroprossimo, che si svolgerà il 30 e 31 agosto a Lucca organizzato dal Centro Nazionale per il Volontariato.

A moderare il dibattito l’economista Paolo Mariti.

Gesualdi proporrà durante il seminario “Un mondo di plastica“, un alternativa di vita non solo sostenibile ma anche più felice.

Francesco Gesualdi in gioventù è stato allievo di don Lorenzo Milani alla Scuola di Barbiana e ha partecipato alla stesura di “Lettera a una professoressa”.

Ha pubblicato vari libri e articoli riguardanti la negazione dei diritti umani, lo sfruttamento del lavoro minorile, il potere delle multinazionali, la crisi dell’occupazione, l’impoverimento a livello globale, il problema energetico, il debito del Terzo Mondo, l’inquinamento e la distruzione dell’ecosistema.

Promuove l’uso di strumenti come il consumo critico, la “non collaborazione”, il boicottaggio, il commercio alternativo, l’obiezione fiscale, la finanza sostenibile, le reti locali, la banca del tempo, lo sviluppo sostenibile, cercando in questo modo di favorire una rivoluzione degli stili di vita, della produzione e dell’economia.

Ha coordinato numerose campagne di pressione nei confronti del potere politico e di multinazionali quali: Nike, Chicco/Artsana, Chiquita, Del Monte.

Collabora con la rivista Altreconomia e ha fondato insieme ad Alex Zanotelli la rete Lilliput.

Dal 1983 vive un’esperienza semi-comunitaria con altre famiglie decise a praticare concretamente la solidarietà. All’interno di questa iniziativa nasca a Vecchiano (Pisa), dove vive da molti anni, il Centro Nuovo Modello di Sviluppo, un centro di documentazione che si occupa di squilibri sociali e ambientali a livello internazionale, con l’obiettivo di indicare le iniziative concrete che ciascuno può assumere, a partire dalla propria quotidianità, per opporsi ai meccanismi che generano ingiustizia e mal sviluppo. Una sezione del Centro svolge attività di ricerca sul comportamento sociale ed ambientale delle imprese con l’obiettivo di fornire informazioni ai consumatori tramite guide cartacee e siti internet. Particolarmente sviluppata anche la riflessione su temi come la decrescita e l’economia stazionaria.

Mariti durante la mattina del sabato modererà la classe sul clima, sostenibilità ed ecologia. Dai consumi ai rifiuti, l’incontro si animerà grazie alla presenza di due visionari, storici testimoni di movimenti sociali e ambientalisti italiani, Francuccio Gesualdi e Rossano Ercolini.

Paolo Mariti si è laureato in Economia all’Universita’ di Pisa e poi perfezionato in materie economiche in Olanda (Rotterdam oggi Erasmus University) e U.S.A. (Ann Arbor, Michigan). E’ stato Professore Straordinario (1985) e successivamente Ordinario di Economia Applicata all’Universita’ di Pisa. Ha svolto attività di ricerca e didattica in campi quali la formazione dei prezzi, le strutture di mercato, le politiche industriali e antitrust. Attualmente si interessa delle nuove “tendenze” in materia di Economia anche a seguito della progressiva integrazione internazionale. E’ stato membro del Comitato Scientifico del Centro Nazionale per il Volontariato.

L’incontro si terrà nella Villa del Seminario ad Arliano (Lucca) il 31 agosto alle ore 9.00.

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa: Centro Nazionale per il Volontariato cnv@centrovolontariato.it o 0583 419500. Clicca qua per scaricare il programma del seminario.

@VolontariatOggi

Print Friendly