9_1_450x450

Generazioni di impatto: torna a Catania l’Happening della rete Solco

CATANIA. Torna l’Happening della Solidarietà, l’evento di maggior prestigio nel meridione d’Italia sui temi del Welfare e del Terzo Settore promosso e organizzato dal Consorzio Sol.Co. Rete d’Imprese Sociali Siciliane.

Scenario della XIX edizione torna ad essere Catania dove l’11 e il 12 dicembre cooperatori, imprenditori, amministratori, rappresentanti delle organizzazioni e cittadini si confronteranno su “Generazioni d’Impatto, ridisegnare il welfare per le comunità”, tema scelto per analizzare l’influenza che il Terzo Settore – ridisegnato dalla recente riforma – può e deve esercitare nell’elaborazione e gestione delle politiche pubbliche e nel mondo produttivo, riacquisendo la sua triplice veste che abbraccia il ruolo dei tanti volontari che investono il proprio tempo a beneficio degli altri, la rinnovata identità imprenditoriale ma anche il cantiere culturale che esso rappresenta.

La linea continua che attraverserà questa edizione è proprio l’impatto dirompente che l’investimento di “cittadini impegnati” determina nel benessere collettivo, la propensione di un sistema – non più terzo – ad essere avanguardia sociale ed economica.

L’evento sarà articolato in più sessioni a partire dalla mattina dell’11 dicembre che si aprirà con l’Happening Giovani. Studenti e giovani professionisti  incontreranno Imprenditori, Startupper e Università in una sessione intitolata proprio “Generazioni d’Impatto” e dedicata a chi, simbolicamente e concretamente rappresenta il futuro di un sud da cui non bisogna più fuggire. Un’occasione di dialogo serrato sul mondo dell’impresa che cambia velocemente, in un assetto formativo e interattivo che garantisca l’opportunità di comprendere come energie e talenti possono tradursi in “impatto” nel mondo produttivo in quella che , certamente, è una nuova rivoluzione industriale.

Nel pomeriggio a partire dalle 15.30 l’ufficiale apertura dei lavori in una sessione dedicata a “Ridisegnare il welfare”. Il taglio del nastro si concentrerà su un’analisi tecnica e ideale sulla necessità di modificare i paradigmi dell’azione pubblico/privata per generare benessere nelle comunità in un ecosistema globale e iperconnesso. Dal dialogo con le pubbliche amministrazioni  all’azione imprenditoriale che guardi all’impresa sociale e alla responsabilità sociale, il dibattito non si soffermerà solo sulla Riforma del terzo settore ma sulla necessità di cambiare paradigmi produttivi mantenendo fermo  il riferimento ai “valori”.

La seconda giornata, il 12 dicembre si apre con ”In autonomia”, momento di approfondimento su Disabilità e Società all’interno del quale dialogheremo concentrandoci su aspetti specifici quali il caregiving familiare e l’accessibilità del viaggio e del turismo. In questo contesto, qual è il ruolo del terzo settore?

Esiste un reale processo di deospedalizzazione? Quale diritto alla mobilità e al “viaggio” è garantito”? Quale riconoscimento per i caregiver? Un confronto con gli operatori del settore e con le amministrazioni per costruire un’autonomia possibile. A chiudere il 19° Happening “La Comunicazione di Prossimità”. Una sessione dal taglio formativo durante la quale approfondire come il mondo della comunicazione percepisce temi ad elevato impatto sociale e le realtà del terzo Settore. Sessione accreditata all’Ordine dei giornalisti.

L’11 Sera Happening aprirà le porte alla solidarietà ospitando alle 19.30 “Cunti di Vino” aperitivo solidale i cui proventi verranno destinati al “Centro respiro”, uno spazio ideato dall’Associazione Autismo Oltre all’interno del centro commerciale I Portali di San Giovanni La Punta per le «famiglie con autismo».

Happening 2018, patrocinato dal Comune di Catania, è accreditato all’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia, all’ Ordine dei giornalisti di Sicilia e all’Associazione Nazionale Pedagogisti.

@VolontariatOggi

Print Friendly