Homeless invisibili, ma non per i giovani – #RassegnaStampa

Gli studenti di alcune scuole napoletane hanno conosciuto la realtà dei senza dimora frequentando il dormitorio pubblico, i centri di accoglienza diurni e  notturni e infine le strutture di volontariato che accolgono chi non ha più casa. Ne scrive oggi Rosanna Orzillo su Avvenire.

Homeless invisibili, ma non per i giovani su Avvenire di Rosanna Orzillo
Chiedono agli adulti di «guardare con quattro occhi: quelli delvolto e quelli del cuore». Sono i 2.000 studenti di 10 scuole superiori e due istituti comprensivi napoletani. D’intesa con l’Ufficio della pastorale scolastica e la Caritas diocesana di Napoli da inizio anno scolastico hanno conosciuto la realtà dei senza dimora frequentando il dormitorio pubblico, i centri di accoglienza diurni e notturni, le strutture di volontariato che accolgono chi non ha più casa. Da questa esperienza sono nati video, canzoni, drammatizzazioni, tutto arricchito dai linguaggi che solo i giovani sanno produrre. […]

Angelina Jolie tra i profughi sul Corriere della Sera
Cinque anni dopo l’inizio della guerra, “è tragico e vergognoso” che la crisi continui e i siriani restino nei campi profughi. […]

I diritti negati alle mamme su Repubblica di Chiara Saraceno
Per le donne sembra non ci sia mai il momento giusto per dedicarsi al lavoro, alla politica, all’impegno sociale, al persegui mento di un interesse. Se non hanno figli potrebbero tuttavia averne in un prossimo futuro; quindi sono considerate un rischio per i datori di lavoro. […]

 

@VolontariatOggi

Print Friendly