housing

Housing sociale, 71 milioni da Fondazione Cariplo

MILANO. L’housing sociale? A partire dal 1999, Fondazione Cariplo ne è stata pioniere in Italia e all’estero, deliberando circa 71 milioni di euro a sostegno di centinaia di iniziative per offrire un tetto a chi era in difficoltà abitativa. Fin da subito, inoltre, quello della casa è stato considerato dalla Fondazione come un bisogno “complesso”, da trattare a 360 gradi. Gli interventi messi in campo, quindi, sono andati oltre la creazione di alloggi per le fasce deboli, garantendo anche servizi di accompagnamento e reinserimento sociale capaci di consolidare l’autonomia abitativa dei singoli, da un lato, e di costruire comunità di abitanti accoglienti e collaborative, dall’altro.

Più nel dettaglio, Fondazione Cariplo ha investito oltre 28 milioni di euro del proprio patrimonio in fondi dedicati all’housing sociale abitativo e ha assegnato 51 milioni di euro di contributi a progetti di enti non profit impegnati sul fronte dell’abitare temporaneo che hanno aiutato ragazze madri, anziani, disabili, disoccupati e parenti di degenti fuori sede. In circa 15 anni, Fondazione Cariplo ha sostenuto la realizzazione di quasi 800 unità immobiliari e 3000 posti letto, con migliaia di persone ospitate. Ora, il grande investimento compiuto dalla Fondazione confluisce in un portale on line, che andrà a rappresentare la più importante azione di monitoraggio sull’housing sociale in Italia, nonché un luogo di aggregazione per tutti gli operatori e le iniziative del settore. Grazie a sofisticati sistemi di georeferenziazione, il portale realizzerà una vera e propria mappatura del fenomeno housing sociale nel nostro paese, sia di quello “temporaneo”, ossia rivolto a persone in difficoltà ed emergenza abitativa, sia di quello “abitativo”, che si occupa della costruzione di case a canone calmierato per giovani coppie, anziani, stranieri, famiglie monoreddito.

Il portale, presentato all’Università Bocconi di Milano il 7 ottobre 2014 nel corso della settimana della CSR, consente attualmente di trovare informazioni, foto e dettagli su 200 luoghi per oltre 700 alloggi diffusi nel territorio lombardo, che fanno riferimento ai progetti finanziati dalla Fondazione attraverso il bando “Housing Sociale” e tuttora attivi. Altre decine di interventi di housing sociale, in corso di realizzazione, saranno inseriti nella mappatura una volta completati. L’obiettivo finale sarà arricchire questo strumento in modo tale da far dialogare tra loro le comunità, le persone e le organizzazioni che vivono ed operano nel settore. Sul progetto di creazione del portale è stata coinvolta anche la Fondazione Housing Sociale, punto di riferimento in questo campo a livello nazionale e advisor tecnico di diversi fondi.

@VolontariatOggi

Print Friendly