avi-amatrice

Il 23 dicembre si torna a donare sangue ad Amatrice con l’Avis

AMATRICE (RI). A 4 mesi dal terribile sisma che ha colpito la città e il centro Italia, distruggendo anche la locale sede associativa,
i donatori dell’Avis comunale Amatrice tornano a donare. Il percorso di riappropriazione della normalità è faticoso e l’Avis ha deciso di farlo con un concreto e simbolico inno alla vita.

Venerdì 23 dicembre, dalle ore 8, nel piazzale Pass Amatrice sarà infatti organizzata una raccolta di sangue.
A seguire, alle ore 12, ci sarà un momento di raccoglimento in ricordo di tutti i morti presso il Monumento AVIS e il monumento alle vittime del sisma.
L’evento, significativamente intitolato ‘Doniamo la speranza’, è organizzato dall’Avis comunale di Amatrice in collaborazione con AVIS NAZIONALE, Avis provinciale Rieti, Comune di Amatrice, Protezione Civile Lazio e ASL Rieti (Pass Amatrice).

“E’una giornata importante per AVIS e per tutta la comunità di Amatrice”, spiega il presidente nazionale AVIS, Vincenzo Saturni. “Tutta l’AVIS ha voluto essere vicina concretamente in questi mesi ai donatori e alle popolazioni locali. Con il ripartire della attività dell’Avis torna ad esserci un segno visibile di speranza per l’intera comunità locale”.

@VolontariatOggi

Print Friendly