Filodoro_008

La Lega del Filo d’Oro dedica il Giorno del Dono a volontari e sostenitori

ROMA. Che siano pochi minuti, qualche ora o una giornata intera, il dono del proprio tempo è uno dei regali più grandi e significativi che si possano fare. Dedicare questo tempo alla Lega del Filo d’Oro rappresenta un gesto essenziale e insostituibile nella vita di tante persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e delle loro famiglie. Proprio per questo, in occasione del quarto giorno del Dono, la Lega del Filo d’Oro vuole rinnovare il ringraziamento ai suoi sostenitori e, in particolare, alle numerose persone che sono vicine all’Associazione, donandole tempo, competenze professionali e passione.

I volontari, che ogni giorno donano il proprio tempo alla Lega del Filo d’Oro, rappresentano una figura fondamentale per gli utenti, un patrimonio di competenze assolutamente eterogeneo e complementare, messo gratuitamente al servizio dell’Associazione. Nel corso del 2017 i 652 volontari della Lega del Filo d’Oro hanno dedicato all’Ente oltre 50mila ore di servizio. Il loro impegno, unito all’indispensabile supporto dei sostenitori, permette all’Associazione di erogare un servizio di eccellenza al di sopra degli standard regionali e nazionali. Ed è proprio a sostenitori e volontari che la Lega del Filo d’Oro vuole dedicare questa giornata di solidarietà e vicinanza. Il Giorno del Dono, riconosciuto dalla Repubblica Italiana con la legge 110 del 14 luglio 2015, viene infatti celebrato al fine di offrire ai cittadini una maggiore consapevolezza dell’indispensabile contributo che le attività donative possono portare alla crescita della società e i volontari rappresentano un esempio e un’eccellenza in questo campo.

“In una giornata come questa vogliamo ricordare e ringraziare tutti coloro che ogni giorno ci fanno sentire la loro vicinanza senza chiedere nulla in cambio, come fanno sostenitori e volontari. – afferma Rossano Bartoli, Segretario Generale della Lega del Filo d’Oro – In questi anni, grazie al supporto dei nostri sostenitori siamo riusciti ad ampliare i nostri servizi di assistenza e riabilitazione, con l’aumento del numero dei centri e delle sedi territoriali e la costruzione del nuovo Centro Nazionale ad Osimo. I volontari, poi, rappresentano un valore inestimabile e insostituibile, oltre che una vicinanza concreta alle persone assistite e ai loro familiari. Il loro impegno quotidiano ci ha consentito di accrescere l’offerta delle attività ricreative e di garantire un servizio sempre migliore”.

 

Oggi in Italia, secondo un recente studio condotto dall’ISTAT in collaborazione con la Lega del Filo d’Oro, le persone affette da problematiche legate sia alla vista che all’udito sono 189 mila. Oltre la metà di queste persone vive di fatto confinata in casa, non essendo autosufficiente nelle più elementari necessità quotidiane.

FORUM NAZIONALE DEI VOLONTARI

Dal 12 al 14 ottobre, a Senigallia (AN), proprio i volontari saranno protagonisti del Forum nazionale dei volontari della Lega del Filo d’Oro, un importante appuntamento triennale dedicato a quelle persone che con costanza e impegno supportano l’Associazione. Un’occasione di incontro, conoscenza, scambio di esperienze e approfondimento di tematiche comuni. Il tema di questa edizione, “Una storia di mani”, è pensato per chi, nel proprio operato di volontario, deve saper creare continuamente un equilibrio tra le proprie e altrui competenze, rispettare la personalità e le emozioni di chi riceve aiuto, trasformando l’energia in cambiamento.

LA CAMPAGNA “UNA STORIA DI MANI”

Ridurre i tempi di attesa per le diagnosi e le cure riabilitative, accogliere un numero maggiore di persone adulte sordocieche che vivono alla Lega del Filo d’Oro in regime di residenzialità sono due tra i principali obiettivi che si potranno raggiungere quando anche i lavori di costruzione del secondo lotto del nuovo Centro saranno terminati. Per sostenere il più grande progetto mai realizzato dalla Lega del Filo d’Oro, l’Associazione lancia la campagna “Una storia di mani” a cui tutti possono contribuire con un sms o chiamata da rete fissa al 45514 dal 1° settembre al 31 dicembre. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind, Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali e di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TIM, Wind, Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali, di 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45514 da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile.

@VolontariatOggi

Print Friendly