La ricerca sul non profit è all’avanguardia – #RassegnaStampa

L’Italia è un Paese dove la ricerca scientifica sul non profit ha fatto passi da gigante. Ne parla oggi Marco Piazza nel Corriere Innovazione. Nella rassegna di oggi un fondo di Lucio Caracciolo sull’accoglienza degli immigrati e anche Il Sole 24 Ore parla dell’economia dell’accoglienza.

L’Italia all’avanguardia nella scienza «non profit» su Corriere Innovazione di Marco Piazza
La notizia è che in Italia si può fare ricerca scientifica ad altissimo livello, si può competere con i migliori nel mondo, si possono adottare processi che premiano il merito. E si possono coinvolgere, in tutto questo, milioni di cittadini, per una volta contribuenti soddisfatti e «rimborsati». Benvenuti nel mondo di Airc e Fondazione Telethon, le due big spender della ricerca non profit. […]

Albergatori in rivolta: no ai migranti su Repubblica
Il fax parte direttamente dalle Prefetture. Destinatari, oltre ai responsabili dei centri specializzati nell’accoglienza – ormai saturi -, gli albergatori. E scritto nero su bianco: 35 euro al giorno per ogni profugo. Vitto (pensione completa) e alloggio. E quanto offre lo Stato a chi è disposto a ospitare nella propria struttura  hotel, pensione, bed & breakfast i disperati che sbarcano sulle coste italiane o che vengono salvati in mare. Ma la “politica” dell’accoglienza divide gli operatori. [..].

Il dovere di accogliere su Repubblica di Lucio Carracciolo
I flussi migratori non si fermano. Al massimo si deviano. A meno di non ricorrere alla forza, per esempio costruendo il muro di Berlino.

L’economia dei barconi di morte su il Sole 24 Ore di Giorgio Barba Navaretti
Difficile associare la folla dei barconi della morte che attraversano il Mediterraneo a una fredda logica economica. Difficile è ancor di più se si considerano gli emigrati come proiettili umani di un’arca del mondo impazzita e fuori controllo;[…]

«I migranti portano malattie? Leggenda da sfatare» su Avvenire di Alessia Guerrieri
Nessuna migrazione delle malattie e nessuna emergenza sanitaria. Ma grandi numeri impongono un forte coordinamento. Per questo – è l’annuncio di Beatrice Lorenzin- «nelle prossime settimane» Roma ospiterà «un vertice dei ministri della Salute dell’area mediterranea» per valutare gli interventi sanitari da mettere in atto. […]

@VolontariatOggi

Print Friendly