pensiamoci

La solidarietà internazionale ci fa bene: successo della campagna di comunicazione sociale trentina

TRENTO. “Pensiamoci” è lo slogan della nuova campagna di comunicazione sociale ideata durante la seconda edizione di MVV – Make Volunteering Visible, un progetto di Non Profit Network – CSV Trentino, Centro per la Cooperazione Internazionale e Comune di Trento – Politiche Giovanili.

MVV ha previsto un percorso formativo laboratoriale a cui hanno partecipato una ventina di iscritti fra referenti della comunicazione di organizzazioni non profit, studenti universitari, volontari e giovani che, per ragioni personali o professionali, volevano rafforzare le proprie competenze comunicative. Il percorso è stato condotto da esperti e professionisti affermati ed è stata un’occasione per seguire il processo e contribuire alla costruzione di una vera e propria campagna di comunicazione sociale. Il tema su cui si è lavorato è stato quello della solidarietà internazionale, con l’obiettivo di sollecitare l’attenzione dell’opinione pubblica e la partecipazione civica.

Questo perché viviamo in un mondo interconnesso e interdipendente, sono globali le sfide che ogni giorno arrivano fino a casa nostra: cambiamenti climatici, migrazioni, crisi idriche, etc. Chiudersi all’interno delle mura domestiche o tra le proprie montagne ci illude di poter rimanere indenni a quanto succede nel mondo. Proteggere il nostro mondo evitando le “contaminazioni” non è certo il modo migliore di affrontare un momento storico così difficile come quello che stiamo vivendo, in cui, ad esempio, si ergono muri a difesa da chi scappa da guerra e miseria. Ma c’è una cosa che ci fa bene: guardare oltre il nostro recinto, impegnarsi in relazioni con chi è distante da noi e scoprire che quello che crediamo essere aiuto verso chi ha più bisogno è in realtà occasione di apprendimento reciproco.

La solidarietà internazionale ci fa bene perché ci permette di arricchire noi e le nostre comunità. Perché ci aiuta a sentirci responsabili del mondo e delle nostre azioni, a vivere in maniera più consapevole e solidale. Pensiamoci.

L’illustrazione è di Federica Bordoni, aka Febò, che ha anche impaginato il lettering con la collaborazione di Matteo Riva. Lo spot radio è di Michelangelo Felicetti di Radio Dolomiti. Il video è di Jump Cut.

@VolontariatOggi

Print Friendly