Lavoro nelle carceri, gli Usa ci studiano – #RassegnaStampa

La Cooperativa Giotto sperimenta con successo la rieducazione e il reinserimento sociale dei detenuti. Lo scrive Luca Liverani su Avvenire. Su La Stampa, invece, il tema della Biodiversità e la sovrabbondanza del cibo che impoverisce terra e mari. Infine Giorgio Alleva, presidente dell’Istat, afferma che i migranti rappresentano una risorsa per l’Italia.

Lavoro nelle carceri, gli Usa ora ci studiano su Avvenire, di Luca Liverani
Un altro esempio di made in Italy che fa scuola nel mondo. E non riguarda la cucina, la pelletteria o la meccanica di precisione. O almeno non solo. È il modello di rieducazione e reinserimento sociale in carcere che dagli anni 90 la Cooperativa Giotto sperimenta con successo al Due Palazzi di Padova, dove 140 detenuti condannati – anche per reati gravi – preparano dolci e premiatissimi panettoni, assemblano valigie per la Roncato, producono biciclette per la Esperia, digitalizzano documenti cartacei, rispondono alle chiamate di numeri verdi di ditte come Fastweb. Con un abbattimento verticale della recidiva che, senza lavoro in carcere, oscilla invece tra l’80 e il 90%. […]

Se la donna tira la carretta su Repubblica, di Chiara Saraceno
Le donne italiane hanno mantenuto i, bassi, livelli occupazionali precedenti la crisi, a differenza degli uomini che invece hanno perso centinaia di nigliaia di posti di lavoro e sono lontani dal recuperarli nonostante la piccolissima ripresa di questi mesi. […]

Più cibo ma sempre meno vario. Gli abusi sulla biodiversità stanno impoverendo terre e mari su Stampa-Dossier Più, di Gabriele Beccari
Un inganno e una minaccia si sono seduti a tavola con noi e, silenziosi, ci fissano. Pranzo e cena. L’inganno si nasconde nella sovrabbondanza dei nostri menu e la minaccia si agita sotto l’apparente opulenza dei mercati e dei supermercati del cibo. Che non sono più semplici negozi, ma si sono trasformati e pretendono di travestirsi in boutique di sapori e tendenze. […]

Papa Francesco, diplomazia senza frontiere su Panorama, di Ignazio Ingrao
Eletto per riformare la curia vaticana e rimare credibilità alla Chiesa dopo gli scandali di Vatileaks, Papa Francesco ha preso in contropiede persino i suoi «grandi elettori». E in breve tempo e diventato un vero protagonista della diplomazia internazionale. […]

«Cinque milioni di migranti, risorsa per l’Italia» su Avvenire, di Maurizio Carucci
I migranti in Italia «rappresentano sicuramente una risorsa per un Paese come il nostro, caratterizzato da invecchiamento e bassa fecondità». Lo ha detto il presidente dell’Istat, Giorgio Alleva, presentando il Rapporto annuale 2015. I migranti svolgono spesso professioni «di un livello di abilità complessivamente basso, spesso legato ai servizi alle famiglie, come il lavoro di badante». […]

@VolontariatOggi

Print Friendly