Nasce la “Cabina di regia del Terzo settore”, istituita dal Ministero per sostituire l’Agenzia. Ecco i nomi di chi ne farà parte

Il direttore Danilo Giovanni Festa

ROMA. Chiusa l’Agenzia per il Terzo settore, ecco che il Ministero vara un nuovo ‘tavolo’ dando vita alla “Cabina di Regia del Terzo Settore”. Costituita ovviamente presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Lo stabilisce una determina firmata il 10 luglio dal direttore generale Danilo Giovanni Festa, che spiega come la Cabina sia “finalizzata a svolgere le attività che rientrano nelle competenze dell’ex Agenzia del Terzo settore e trasferite alla stessa Direzione Generale”.

La riunione di insediamento è avvenuta il giorno 18 luglio presso la sede del Ministero. All’ordine del giorno di questa prima riunione c’erano la bozza “Action Plan  sulla Responsabilità sociale delle imprese – CSR”, il tema dell’Agenzia Terzo settore e la predisposizione del piano di lavoro. In uno degli articoli del decreto si specifica che “per il funzionamento della Cabina di Regia non è prevista la corresponsione di gettoni di presenza, né il rimborso per le spese di missione”.

Oltre ai componeneti tecnici, la Cabina di regia sarà composta da designazioni dell’osservatorio nazionale dell’associazionismo (Giampaolo Gualaceini, Compagnia delle Opere e Vicepresidente dell’Osservatorio; Maurizio Marcassa, Associazione Italiana Cultura e Sport – AICS – Responsabile Terzo Settore; Giuliano Rossi, esperto settore normative; Andrea Olivero, presidente ACLI). Seguono poi le designazioni dell’Osservatorio Nazionale per il Volontariato. Entrano nella Cabina Emma Cavallaro (Presidente Convol, membro effettivo), Marco Lucchini (Banco Alimentare, membro effettivo), Stefano Tabò (Presidente CSVnet, invitato permanente), Patrizia Mattioli (Auser Nazionale, invitata permanente). Ci saranno poi gli esperti della Direzione Generale per il Terzo Settore e le Formazioni sociali: Patrizia Bertoni (Consulta del Volontariato presso il Forum del Terzo settore) e Giorgio Groppo (Componente Avis, Osservatorio Nazionale per il Volontariato, membro effettivo e consigliere Cnel).

Print Friendly

Commenti

  1. […] un’isola di Venezia difficilmente raggiungibile – e mentre il Ministero istituisce la “Cabina di regia del terzo settore” per compensare il vuoto lasciato dall’Agenzia, sembra che alcune anime del Forum nazionale […]

  2. […] Si va dall’Osservatorio per l’infanzia e adolescenza alla Consulta nazionale per il Servizio civile che sono presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ma si scende via via per l’albero delle funzioni Governative trovando organismi praticamente presso ogni Ministero. […]