Postcards from Belluno

BELLUNO.  Si chiude con il convegno finale di sabato 6 giugno il progetto “Postcards from Belluno” promosso dalla provincia di Belluno. L’appuntamento è alle 10 al centro Giovanni XIII di Belluno e avrà come tema il marketing territoriale. Seguirà la presentazione dei 4 video-diari realizzati da quattro esperti registi della provincia di Belluno sui temi del volontariato, dell’emigrazione e dell’ambiente e paesaggio dolomitico.

I relatori del convegno saranno esperti di livello nazionale e internazionale: Mikaela Bandini, ideatrice del progetto nazionale “Can’t forget Italy” che parlerà di “Comunicazione online e la tecnica del racconto digitale per veicolare storie e valori”; Cristina Menis dell’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia sul “Video telling come strumento di promozione turistica del territorio”; Francesc Muñoz, direttore dell’Osservatorio dell’Urbanizzazione dell’Università autonoma di Barcellona che parlerà di “Conoscere e comunicare il territorio: linguaggi, metodi e strumenti per una costruzione sociale del paesaggio”. L’ingresso è libero e il moderatore sarà Paolo Capraro del Csv Belluno.

Nei mesi scorsi tre giovani registi professionisti che hanno vinto un apposito concorso (Paolo Dal Pont, Paolo Maoret e Rajeev Badhan) hanno realizzato tre video dedicati ai paesaggi dolomitici e alle storie di emigrazione. Un quarto video, dal titolo “Helpy from Belluno – A person you’re born, a volunteer you become!” è stato realizzato dagli studenti dell’istituto Catullo di Belluno con la supervisione del laboratorio Inquadrati del Csv coordinato dal regista Roberto Bristot. Assieme a loro hanno lavorato il tecnico Emanuele Bunetto e il videomaker Nicola De Bon.

L’iniziativa è resa possibile grazie al finanziamento ottenuto dall’Upi (Unione Province d’Italia) e a Ang (Agenzia Nazionale Giovani) nell’ambito del bando “Be@ctive 2014”, con partner il Csv di Belluno, il Consorzio turistico provinciale Dolomiti e le “Scuole in rete per un mondo di solidarietà e pace”. La fase di ideazione, stesura e gestione progettuale è stata a carico del Centro studi ricerca e progettazione del Csv.

@VolontariatOggi

Print Friendly