bty

Shareradio contro la solitudine durante le feste

MILANO. Cinque redazioni operative in scuole superiori, cinque in scuole medie ed elementari, sei in Centri di aggregazione giovanile, sette in strutture dedicate alla salute mentale o a supporto della disabilità, oltre settantacinque eventi metropolitani coperti da dirette su tutta la Città, dal centro fin nel cuore delle periferie più abbandonate e in difficoltà. Questi numeri sono solo una piccola “quota” del 2017 firmato Shareradio, webradio nata nel 2009 a Baggio e oggi strumento rodato e di coesione sociale per la Metropoli, pronta per presentare la sua app gratuita per iOs e Android e un palinsesto esclusivo per le imminenti Feste dedicato a chi le passerà in solitudine.

“Nasciamo come progetto di media-volontariato per aggregare e raccontare una Milano che spesso mette ai margini chi non ha un microfono per far sentire la propria voce – racconta Nicola Mogno, Presidente – abbiamo quindi pensato di lanciare ora la nostra app per permettere a tutti di ascoltarci comodamente su smartphone durante le Feste. Perché sappiamo che sono tanti i milanesi che le passeranno da soli. Nel nostro piccolo, da volontari che siamo, volevamo essere prossimi ai cittadini anche in questo periodo per molti difficile e doloroso”.

La Vigilia di Natale la radio sarà operativa fino alla mezzanotte. Si parte alle 21.00 con Road2Zion, programma dedicato alla musica roots reggae e continuerà con le proposte di tre redazioni della salute mentale: Radio Stella di Monza, Radio on the mind e l’ormai tradizionale “Trattamento Radiofonico Obbligatorio natalizio”, alla sua quarta edizione, curato dal gruppo Rari Eventi.

bty

Il 31 dicembre, invece, il palinsesto si concentrerà sul cenone con una scaletta di puro intrattenimento: si parte dalle 21.00 con una puntata speciale di Popolinux e i suoi consigli (ironici) per un nuovo anno d’informatica libera e consapevole, ore 22.00 sarà il turno dei ragazzi e le ragazze di “In trasferta”, format realizzato dall’estero da “cervelli in fuga” milanesi. Dalle 23.00 (compreso brindisi) la palla passa alla redazione di “All you can stream” con le ultime dal mondo del cabaret, del teatro e dello spettacolo in città. A chiudere le feste, da mezzanotte in poi, torna Road2Zion per rilassarsi “in levare “ in vista di un nuovo anno.

“Tecnicamente siamo un’Associazione di Promozione Sociale – precisa Mogno – ma questo non ci ferma dal proporre un prodotto di indubbia caratura editoriale che funziona soprattutto a livello di podcast che, in un periodo di fruizione mordi e fuggi, rimane il formato più utile per costruire un racconto on demand assimilabile da chiunque, ovunque ci si trovi. Detto questo – conclude – con il lancio dell’applicazione per smartphone e tablet vogliamo impegnarci sempre più nella costruzione di un solido palinsesto settimanale che possa realmente animare le giornate dei nostri ascoltatori che stanno crescendo esponenzialmente ogni anno che passa”.

bdr

Cuore dell’attività di Shareradio sono, inoltre, i numerosi workshop, 150 ore nel solo 2017, organizzati sull’intero territorio metropolitano dedicati al citizen journalism e alla media education soprattutto al fianco dei soggetti più fragili, specificatamente giovani/giovanissimi e pensati per promuovere forme di cittadinanza attiva e di protagonismo sociale positivo, mettendoli così in grado di raccontare alle istituzioni, con le proprie forze e la propria creatività, attraverso il potente mezzo della webradio, la ricchezza e gli elementi critici del proprio territorio.

Shareradio è ascoltabile in diretta attraverso la Applicazione ufficiale per iOS e Android, oltre che sul sito di shareradio dove si possono trovare tutti i podcast delle oltre venti redazioni attive a comporre il più longevo esperimento di comunicazione “dal basso” attivo nella Città Metropolitana di Milano.

@VolontariatOggi

Print Friendly