Un patto valoriale tra volontariato e istituzioni. Diretta Twitter e instan report per l’evento del Cnv al “Dire e Fare”

Agorà sociale al Dire e Fare 2011

LUCCA. La situazione che vive oggi il volontariato nel rapporto con gli enti locali richiede un slancio di riflessione per comprendere le tendenze, i rischi e le potenzialità che la crisi del welfare porta al nostro mondo e all’intero terzo settore. Il Centro Nazionale per il Volontariato è da sempre attivo per il collegamento e il dibattito culturale sulle evoluzioni del volontariato stesso propone, in collaborazione con il Cesvot e la Fondazione Volontariato e Parteciazione, un dialogo costruttivo che possa dare nuovi strumenti di lettura, azione e interlocuzione con gli enti locali.

Al laboratorio “Agorà sociale – Volontariato e istituzioni, verso un nuovo patto valoriale” (l’open space è in programma il 16 novembre, dalle 15 alle 18, nella Sala Arancio del centro espositivo Lucca Fiere all’interno del “Dire e fare”) sono state invitate a partecipare le associazioni di volontariato della Toscana e dalla discussione verrà prodotto un documento da sottoporre agli enti locali della Toscana. Fra coloro le realtà della Toscana che hanno aderito ci sono Aido, Auser, Misericordie, Anpas, Avis, Fratres, Unitalsi, Anffas, Associazione Archeologica Volontariato Mediovaldarno, Avo Lucca, Gvai Lucca.

Sarà possibile seguire la diretta dell’evento sul canale twitter del Cnv (twitter.com/VolontariatOggi), mentre sul sito centrovolontariato.net verrà pubblicato un “instant report” scaricabile gratuitamente. L’appuntamento è aperto a tutti.

Print Friendly